copertina unestate a palermo

Un’estate a Palermo: viaggio in una città sontuosa e infelice

 “Un’estate a Palermo” ( Ernesto di Lorenzo, pagine 304, euro 14,90) propone otto storie firmate da otto autori siciliani: Maria Adele Cipolla, Enzo Di Pasquale, Rossella Floridia, Martino Grasso, Beatrice Monroy, Gianfranco Perriera, Elena Pistillo, Marco Pomar. La prefazione è di Emma Dante, drammaturga e regista ormai lanciatissima anche nel panorama del teatro europeo.

Otto storie per raccontare Palermo. Storie sommerse di personaggi minori. Tutto accade in due settimane d’inizio estate. Le storie s’intrecciano, i personaggi s’incrociano. Sullo sfondo, le strade assolate dei quartieri popolari e delle zone residenziali. Nell’aria, gli umori di una bella stagione più sognata che vissuta, e l’odore di un mare vicino eppure lontano.

Gli otto “scriventi” – come Beatrice Monroy & Co.- firmano un drammatico diario che registra i destini emblematici di donne e uomini anonimi, realizzando un affresco in chiaroscuro di una città sontuosa e infelice.

Raccontiamo la città – scrivono gli autori nell’introduzione del libro – nel momento in cui Palermo è nella sua massima espressione di palermitaneità. Il caldo, l’abbandono delle strade,, le ombre lunghe delle giornate infinite, la voglia di non lavorare e di andare al mare, il fistino di santa Rosalia alle porte…”

La coda che più risalta –sottolinea Emma Dante nella prefazione è la volontà dei protagonisti di liberarsi una volta per tutte dell’etichetta di personaggi. Sono persone vere, in conflitto con se stesse, addolorate o allegre, con la disperazione che se li mangia da quando sono nati. Gli otto scriventi raccontano soprattutto il vuoto di Palermo, ciò che è stato e che non è più, la presenza di un male che da dentro ha dilaniato a muzzicuni la città…”

Un’originale formula narrativa, dunque, per esplorare una confusa e solare metropoli del sud, secondo una linea editoriale attenta ai grandi temi di tutti i sud del mondo, della società multietnica e del dialogo interculturale.

Trackback dal tuo sito.